TARI - Tassa sui Rifiuti

Ultima modifica 2 agosto 2022

La Tassa sui Rifiuti (TARI)  è istituita a copertura dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani avviati allo smaltimento svolto in regime di privativa dai Comuni.

la TARI è dovuta da chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani. In caso di pluralità di possessori o di detentori, essi sono tenuti in solito all’adempimento dell’unica obbligazione tributaria.

Ai sensi dell'art. 1, comma 666, della Legge 147/2013, si applica al tributo provinciale per l'esercizio delle funzioni di tutela, protezione ed igiene ambientale (TEFA) di cui all'ert. 19 del D.Lgs. 30.12.1992, n. 504, confermato nella misura del 5% anche per l'annualità 2022 con riferimento al DCRS 116 del 19.10.2021. Il tributo provinciale a partire dall’anno 2021 è indicato nel modello F24 mediante un codice tributo apposito ed il codice catastale del comune di riferimento.


Adempimenti del contribuente: : presentare dichiarazione di prima iscrizione, cessazione, variazione mediante la presentazione della modulistica predisposta, ed effettuare i versamenti alle scadenze previste. Per ottenere le agevolazioni in caso di disagio economico e sociale presentare domanda su apposito modulo, allegando dichiarazione I.S.E.E. in corso di validità secondo le tempistiche indicate nell'avviso di pagamento.

TARI 2022:

Con Delibera di Consiglio Comunale n. 49 del 23.05.2022 sono state approvate le tariffe da applicarsi per l’anno di imposta 2022 e le rate di corresponsione degli avvisi di pagamento in corso di postalizzazione:

30 giugno 2022 1° rata - 31 agosto 2022 2° rata - 31 ottobre 2022 3° rata - 31 dicembre 2022 4° rata

è prevista la possibilità di versamento in unica soluzione in occasione della seconda scadenza del 31 agosto .

Si evidenzia che per motivi di contabilità a differenza degli anni precedenti non ci è possibile emettere F24 per l’ importo cumulativo; pertanto chi volesse effettuare il versamento alla scadenza unica prevista per il 31 agosto 2022, dovrà utilizzare contemporaneamente i quattro modelli F24 ricevuti.

 

AGEVOLAZIONI TARI 2022

UTENZE NON DOMESTICHE:

Nell'intento di contenere gli effetti negativi connessi all'emergenza sanitaria daCovid, anche in assenza di dirette disposizioni restrittive, nonchè l'aumento degli oneri di gestione derivanti dalle attuali criticità sui mercati per l'approvvigionamento dell'energia e delle materie prime, il Comune ha previsto delle agevolazioni sulla Tari anno 2022, da accordarsi in favore delle utenze non domestiche che ne facciano richiesta;

L'agevolazione sarà accordata sulla parte variabile della tariffa, e l'istanza dovrà essere presentata entro la data del 30 novemvre 2022.

MODULO AGEVOLAZIONE UND 2022

TABELLA AGEVOLAZIONI UND 2022

 

UTENZE DOMESTICHE IN SITUAZIONE DI DISAGIO ECONOMICO:

Le richieste per ottenere le agevolazioni per le utenze con particolari situazioni di disagio economico e sociale, sulla base dei criteri definiti da prossime indicazioni normative, devono essere presentate entro e non oltre il 31.10.2022 , allegando l’ISEE in corso di validità; eventuali differimenti del termine di presentazione potranno essere adottati con successiva Delibera di Giunta Comunale che verrà pubblicata sul sito web istituzionale.

ISTANZA AGEVOLAZIONE ISEE

TABELLA AGEVOLAZIONI ISEE 2022

 

Per il calcolo del valore ISEE

Per ottenere l'assistenza necessaria alla compilazione della dichiarazione e delle domande da presentare all’ Ente è possibile rivolgersi ad un qualsiasi ufficio del CAF su tutto il territorio nazionale che potrà assistervi nella compilazione della dichiarazione utile ad ottenere l'ISEE

DOCUMENTAZIONE CHE PUO’ ESSERE UTILE PRESENTARE AI C.A.A.F.

DOCUMENTI RELATIVI AL NUCLEO FAMIGLIARE:

  • stato di famiglia;
  • codice fiscale;
  • documento d’identità valido;
  • ultima dichiarazione dei redditi (modello UNICO o modello 730);
  • certificazione dei redditi (Certificazione Unica, ex CUD);
  • contratto d’affitto e copia dell’ultimo canone versato;
  • certificati di invalidità ed eventuali spese pagate per il ricovero in strutture residenziali (nell’anno precedente la presentazione della DSU) e/o per l’assistenza personale (detratte /dedotte nella dichiarazione dei redditi del secondo anno precedente a quello di presentazione della DSU) ;

 

DOCUMENTI RELATIVI AL PATRIMONIO MOBILIARE ED IMMOBILIARE:

Ai fini del calcolo e della compilazione della DSU per l’ottenimento dell’ ISEE sarà necessario avere a disposizione anche dei dati relativi al patrimonio mobiliare e immobiliare; quelli utili sono relativi a:

  • saldo contabile dei depositi bancari e postali;
  • estratti conto con giacenza media annuale dei depositi bancari e postali;
  • azioni o quote detenute presso società od organismi di investimento collettivo di risparmio;
  • dati patrimonio immobiliare così come risultanti da visura catastale;
  • contratto di assicurazione sulla vita
  • titoli di stato, buoni postali, partecipazioni azionarie, obbligazioni, BOT, CCT, buoni fruttiferi, fondi d’investimento, forme assicurative di risparmio ecc;
  • mutui (Certificazione della quota capitale residua dei mutui stipulati per l’acquisto e/o la costruzione degli immobili di proprietà) o case di proprietà (Certificati catastali, atti notarili di compravendita, successioni);
  • documentazione attestante compensi, indennità, trattamenti previdenziali e assistenziali, redditi esenti ai fini Irpef, redditi prodotti all’estero, borse e/o assegni di studio, assegni di mantenimento per coniuge e figli, compensi erogati per prestazioni sportive dilettantistiche (ivi compreso somme percepite da enti musicali, filodrammatiche e similari).

targa o estremi di registrazione al P.R.A. e/o al R.I.D. di autoveicoli e motoveicoli di cilindrata pari o superiore a 500cc, di navi e imbarcazioni da diporto, posseduti alla data di presentazione della dichiarazione.

 

MODALITA’ DI PAGAMENTO: Modello F24

Per il versamento della TARI, il contribuente dovrà utilizzare i MODELLI F24 inviati dal Comune, presentandoli al pagamento tramite:

- tutti gli uffici delle Poste Italiane

- tutti gli sportelli bancari

- i servizi di home-banking e remote-banking

- i servizi online messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate (Entratel e Fisconline) su www.agenziaentrate.it

 

I versamenti con modalità telematiche possono essere effettuati:

1. direttamente:

- mediante i servizi telematici messi a disposizione dall'Agenzia delle Entrate ("F24 web" e "F24 online") utilizzando i canali Entratel o Fisconline;

- mediante i servizi di internet banking messi a disposizione dagli intermediari della riscossione convenzionati con l'Agenzia (banche, Poste Italiane e Agenti della riscossione, prestatori di servizi di pagamento).

2. tramite gli intermediari (professionisti, associazioni di categoria, Caf, ecc.) che:

- sono abilitati al canale telematico Entratel dell'Agenzia delle Entrate e aderiscono a una specifica convenzione con la medesima Agenzia (servizio "F24 cumulativo");

- sono abilitati al canale telematico Entratel dell'Agenzia delle Entrate e utilizzano il servizio "F24 addebito unico" (Provvedimento del direttore dell'Agenzia delle entrate del 21 giugno 2007);

  • si avvalgono dei servizi di internet banking messi a disposizione dagli intermediari della riscossione convenzionati con l'Agenzia;

Se il contribuente non riceve l’avviso di pagamento deve richiedere informazioni all' Ufficio Tributi del Comune di Venaria Reale

 

DICHIARAZIONI DI VARIAZIONE

Si ricorda che in caso di variazioni che incidono sul calcolo della TARI, deve essere presentata la relativa dichiarazione entro il 30 giugno dell’anno successivo. Entro il 30 giugno 2023 devono essere presentate le dichiarazioni relative all'anno di imposta 2022.

MODULISTICA

Codici tributo Tari (Risoluzione Agenzia delle Entrate n. 45/E del 24/04/2014).

CARTA DEI SERVIZI

REGOLAMENTO COMUNALE TARI

Il Regolamento Comunale per l'applicazione della TARI è stato approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 13 del 01/04/2014, modificato con Deliberazione del Commissario Straordinario n° 4 del 19/02/2015, con Deliberazione di Consiglio Comunale n° 7 del 31/01/2017, e successivamente modificato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 11/02/2019.


TARI ANNO 2022

TARI ANNO 2021

TARI ANNO 2020

TARI ANNO 2019

TARI ANNO 2018

TARI ANNO 2017

 

 

 

 

 

Vai ai Regolamenti

Vai all' Ufficio Tributi

TARIFFE 2022
Allegato formato pdf
Scarica