Comune di Venaria Reale - Cose da fare a Venaria


Men¨ di navigazione rapida



[ torna su ]



Seguici su: Facebook Twitter

Cose da fare a Venaria

Veduta aerea di Villa Laghi

Torna al menu principale

Passeggiare e fare sport nella natura del Parco La Mandria

Il Parco propone due ideali itinerari sia che si scelga di trascorrere una giornata intera immersi nel relax di una vivace e ricca cornice naturale, sia che ci si voglia dedicare solo poche ore: una visita ricca e interessante, che passa dalla contemplazione degli scorci naturali a quella delle bellezze architettoniche. A seconda delle proprie esigenze si può affrontare questa visita a piedi oppure in bicicletta, noleggiabile all'interno del Parco anche per i bambini. Il Parco è un luogo unico, dove è possibile assaporare situazioni e sperimentare esperienze ormai rare o del tutto inedite: dalle sensazioni trasmesse dai suoi luoghi di "silenzio", di "odori naturali" e "buio", alle attività di passeggiate/trekking nei boschi o in bicicletta, dalla scoperta della flora e fauna selvatica, alle escursioni guidate per le brughiere, nell'intrico della vegetazione del sottobosco o sui resti fossili di foreste plioceniche, all'opportunità stessa, più in generale, di cogliere e immergersi nel ritmo lento del divenire naturale.
Ulteriori informazioni sul sito: www.parcomandria.it

Visitare la Reggia

Il complesso della Reggia di Venaria con l'incantevole scenario del Salone di Diana progettato a metà del Seicento da Amedeo di Castellamonte, la solennità della Galleria Grande e della Cappella di Sant'Uberto con gli immensi volumi delle Scuderie Juvarriane, opere settecentesche di Filippo Juvarra, è considerato uno dei capolavori assoluti del barocco universale. Nei suoi quasi 2.000 metri lineari complessivi, il percorso di visita permanente Teatro di Storia e Magnificenza evoca la storia e le emozioni della Reggia insieme alle suggestioni sulla vita di corte delle installazioni multimediali "Ripopolare la Reggia" ideate da Peter Greenaway.
Ulteriori informazioni sul sito: www.lavenaria.it
Degustare in via Mensa

Variegata è la tradizione gastronomica di Venaria, a partire dal vino rosso Lessona (con cui Quintino Sella e Michele Lessona brindarono all'Unità d'Italia) che si sposa egregiamente con i piatti di selvaggina (cinghiale e cervo in particolare). Inoltre non ci si può sottrarre ad assaggiare i rinomati canestrelli e il Bicerin, bevanda torinese a base di cioccolato e latte qui proposta nella versione degustata dal Cavour, senza tralasciare i piatti con le acciughe (in ricordo dei tempi remoti della "via del sale"), i grissini e il bergamotto introdotti da Vittorio Amedeo II. Irrinunciabile quindi fare un giro tra i numerosissimi locali situati in via Mensa in occasione di aperitivi, pranzi, cene, pause-caffè, sedendosi nei caratteristici dehors delle pizzerie e dei ristoranti.
Nuovo Juventus Stadium
Godersi una partita e visitare il nuovo museo della Juventus

Il museo presenta un percorso multimediale suddiviso in due aree non soltanto rivolta ai tifosi della Juventus. Sono esposti trofei, testimonianze, cimeli del passato e maglie dei giocatori. Uno spazio è dedicato al legame tra la squadra e la Fiat e alla sua presenza nel cinema, nella tv, nella radio, nella letteratura e nella musica. L'ingresso al museo dà anche la possibilità di partecipare al tour completo dello stadio.
Via Druento 153/42, Torino
Per informazioni: juventus.musem@juventus.com
Sito: www.juventus.com/juve/it/juventus-museum
Passeggiare in viale Buridani

Viale Buridani è un lungo asse alberato che perpendicolare rispetto al Centro Storico raggiunge il villaggio delle ex Case Snia. Porta il nome dei Buridani, una delle famiglie più illustri della città, antica famiglia di notabili, medici, amministratori e benefattori che arrivarono a Venaria nella seconda metà del Seicento, discendenti dello studioso medievale francese Giovanni Buridano. Qui da decenni si fa il mercato del sabato, si affacciano i negozi principali della città ed è percorso obbligato per arrivare al Cinema o al Comune, inoltre si tiene l'appuntamento mensile dell'antiquariato Belle Epoque. L'usanza di passeggiare da piazza Vittorio Veneto fino all'incrocio con corso Matteotti deriva dalla presenza di numerosi bar e gelaterie e della frescura data dagli alberi sul passaggio pedonale centrale con le panchine.
Gironzolare per la città con il servizio bike sharing

La Città di Venaria Reale possiede una rete ciclabile di 30 km, che comprende le piste e gli itinerari verso Torino, il Parco La Mandria, le valli di Lanzo e gli altri comuni dell'area metropolitana. Presto, con il progetto Corona Verde, sarà possibile raggiungere in bicicletta il Parco del Po e la Collina attraverso Borgaro e Settimo. La città inoltre dispone di due zone ZTL ambientale e di Zone 30 che permettono di utilizzare la bicicletta in tutta sicurezza. ╚ il mezzo ideale per visitare la città: è economico, salutare, ecologico e flessibile. Sui percorsi brevi è più veloce dei mezzi pubblici, permette di evitare il traffico e puoi arrivare dove vuoi senza problemi di parcheggio.
Se non ne possiedi una, il servizio di Bike Sharing [TO]Bike è la soluzione ideale. ╚ un sistema flessibile di mobilità sostenibile, integrato con il sistema di trasporto pubblico locale. Venaria Reale ha aderito al circuito metropolitano [TO]Bike e mette a disposizione 10 postazioni di cicloposteggio. Per informazioni e per utilizzare il servizio accedere al sito www.tobike.it.
Teatro della Concordia
Vedere uno spettacolo al Teatro della Concordia

Il Teatro si trova a Venaria Reale in Corso Puccini. Dispone di circa 800 posti ed ospita la stagione teatrale venariese oltre a numerose manifestazioni.
La biglietteria è aperta dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18, la sera dello spettacolo dalle ore 20.
Telefono: 011/4241124
Fax: 011/4240089
Mail: info@teatrodellaconcordia.it
Sito: www.teatrodellaconcordia.it
Sul sito si trova in dettaglio la programmazione della stagione 2012/2013, le informazioni sulle convenzioni, gli spettacoli dedicati alle scuole e il centro congressi.


[ torna su ]

copyright 2007 Comune di Venaria Reale
P.IVA: 01710650019
vietata la riproduzione anche parziale.
Dichiarazione di accessibilitÓ

credits