Comune di Venaria Reale - MANIFESTAZIONI TEMPORANEE


Men¨ di navigazione rapida



[ torna su ]



Seguici su: Facebook Twitter

MANIFESTAZIONI TEMPORANEE

MANIFESTAZIONI TEMPORANEE

(in fase di aggiornamento)

Responsabile del procedimento: dott. Alessandro Cofano

Istruttore pratica: sig. Massimo Barilli

Contatti: tel. 011.4504462 fax. 011.4504456

DESCRIZIONE. Le manifestazioni temporanee sono manifestazioni musicali, sportive, danzanti o espositive, come mostre, concerti, sagre, feste, eventi di varia natura. Si svolgono in un determinato periodo, con date precise di inizio e fine. Non rientrano in questa definizione i piccoli trattenimenti effettuati presso pubblici esercizi di somministrazione, l'attività di partecipazione a parchi divertimento e l'attività circense.

Manifestazione in forma non imprenditoriale

Per svolgere una manifestazione in forma non imprenditoriale non è necessario possedere la licenza rilasciata dal Questore. La Sentenza della Corte Costituzionale 15/02/1970, n. 56 e la Sentenza della Corte Costituzionale 15/12/1967, n. 142 dichiarano infatti l'illegittimità costituzionale dell'articolo 68 del Regio Decreto 18/06/1931, n. 773 ''Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza'' per lo svolgimento di manifestazioni in forma non imprenditoriale. Se un’associazione a scopo non di lucro vuole svolgere una manifestazione temporanea deve presentare apposita la SCIA .

Manifestazione temporanea in forma imprenditoriale

Per svolgere una manifestazione temporanea in forma imprenditoriale a scopo di lucro è necessario ottenere autorizzazione rilasciata dal SUAP come previsto dell'articolo 69 del Regio Decreto 18/06/1931, n. 773 ''Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza''. Se la manifestazione prevede, al massimo, 200 posti a sedere e sarà svolta entro 24 ore dal giorno di inizio, la licenza è sostituita da SCIA da presentare al SUAP, come previsto dell'articolo 69 del Regio Decreto 18/06/1931, n. 773 ''Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza''.

Mercatini di vario genere

Rientrano nella fattispecie delle manifestazioni temporanee l’organizzazione e lo svolgimento dei mercatini. Nel Centro Storico (in particolare Via Mensa) è vietato lo svolgimento dell’attività ambulante salvo deroga da parte della Giunta Comunale che autorizza detto svolgimento, così come disposto dalla delibera Consiglio Comunale n. 60 del 17 marzo 2003 e s.m.i. L’ente organizzatore dovrà pertanto chiedere all’amministrazione l’autorizzazione allo svolgimento dell’evento commerciale, tramite presentazione di apposita domanda (mod. 1), almeno 60 giorni prima dell’evento, con una relazione descrittiva dell’evento.  Dopo l’approvazione da parte della Giunta Comunale, l’ente organizzatore dovrà presentare tutti gli allegati (mod. 2), redatti dagli operatori partecipanti compresi tutti gli allegati previsti, entro 15 giorni antecedenti l’evento.

Somministrazione di alimenti e bevande

 Se si somministrano alimenti e bevande è necessario presentare SCIA UNICA tramite il portale www.impresainungiorno.gov.it

Occupazione suolo pubblico

Se la manifestazione occupa suolo pubblico è necessario possedere la concessione per l'occupazione di suolo pubblico. È anche possibile richiedere la concessione insieme alla comunicazione o alle domanda di autorizzazione per lo svolgimento della manifestazione.

Montaggio palchi e/o pedane

Se si utilizza un palco o una pedana è necessario presentare anche il certificato di collaudo e corretto montaggio del palco/pedana (Decreto Ministeriale 19/08/1996).

Affluenza e capienza

Se sono previsti un massimo di 200 posti a sedere è necessario presentare anche relazione tecnica redatta e firmata da professionista competente che attesta la rispondenza del locale o dell'impianto alle regole tecniche definite dalla normativa vigente.

Se si presenta domanda di autorizzazione per svolgere la manifestazione e sono previsti oltre 200 posti a sedere è necessario aver ottenuto o richiedere congiuntamente anche licenza di agibilità (articolo 80 del Regio Decreto 18/06/1931, n. 773 ''Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza''). La licenza sarà rilasciata dalla commissione per la vigilanza sui locali di pubblico spettacolo.

Per gli allestimenti temporanei che si ripetono periodicamente non occorre una nuova verifica, se in data non anteriore a due anni la commissione ha già rilasciato la licenza di agibilità (articolo 141 del Regio Decreto 06/05/1940, n. 635). Fa eccezione il caso in cui la natura dei luoghi degli allestimenti temporanei richieda una specifica verifica delle condizioni di sicurezza.

Impatto acustico

E' necessario aver ottenuto, aver presentato o presentare congiuntamente domanda di autorizzazione per lo svolgimento dell'attività in deroga alle emissioni sonore oppure autocertificare il rispetto dei limiti stabiliti dal

documento di classificazione acustica del Comune.  Se si sta presentando SCIA è necessario aver ottenuto autorizzazione per lo svolgimento dell'attività in deroga alle emissioni sonore oppure autocertificare il rispetto dei limiti stabiliti dal documento di classificazione acustica del Comune.

Riferimenti di Legge

  • Legge Regionale 12 novembre 1999, n 28
  • Decreto Legislativo n. 228 orientamento e modernizzazione del settore agricolo
  • D.Lgs. 114 del 31 marzo 1998 ed s.m.i.

Allegati:



[ torna su ]

copyright 2007 Comune di Venaria Reale
P.IVA: 01710650019
vietata la riproduzione anche parziale.
Dichiarazione di accessibilitÓ

credits