Comune di Venaria Reale - Lavoro accessorio 2016


Men¨ di navigazione rapida



[ torna su ]



Seguici su: Facebook Twitter

Lavoro accessorio 2016

sanpaolo

 

“RECIPROCA SOLIDARIETA'  E LAVORO ACCESSORIO”- Anno 2016

Avviso pubblico per i Committenti per la presentazione dei progetti

Con determinazione del  12-09-2016 nr. 632 l'Amministrazione ha approvato il testo dell'Avviso pubblico per i Committenti.

Sintesi delle principali disposizioni:

1. Soggetti ammessi:

Il Regolamento per le attività istituzionali della Compagnia di San Paolo individua le categorie di enti (nel presente documento indicate come committenti) che possono beneficiare degli interventi della Compagnia così come segue:

• Fondazioni, associazioni riconosciute o non riconosciute  comitati, comunque privi di scopo di lucro e di connotazioni partitiche o sindacali;

• Enti pubblici ed enti territoriali aventi finalità di carattere generale, quali comuni, regioni,  città metropolitane,  unioni di comuni, province o entri senza fini di lucro da essi partecipati;

• Enti religiosi di diversa natura giuridica.

Non rientrano tra le categorie di enti che possono beneficiare degli interventi le associazioni di categoria, gli ordini professionali e i club, costituiti in forma associativa, di imprenditori e professionisti.

2. Attività finanziabili

In riferimento alle indicazioni date dalla normativa vigente , vengono identificate le seguenti caratteristiche:

  • le attività proposte dai committenti devono essere aggiuntive a quelle ordinariamente svolte e non devono avere carattere continuativo. In quest’accezione è opportuno identificare specifici progetti e/o eventi mirati, per loro natura episodici e temporanei. Tale logica rientra pienamente nella ratio e nell’interpretazione amministrativa della norma data sinora dall’INPS;
  • i committenti non possono utilizzare i prestatori per soddisfare esigenze ordinarie, coinvolgendoli ad esempio nel proprio ciclo produttivo, né per attività che rientrino nelle attività istituzionali svolte per conto di enti pubblici;
  • le attività devono essere incentrate sul senso d’appartenenza e partecipazione alla cura della città e dei suoi cittadini, avendo come riferimento la promozione e la cura della comunità civica, e possono essere ricomprese nelle seguenti categorie:
  • pulizia e manutenzione di edifici, giardini, strade, parchi e monumenti;
  • manifestazioni sportive, culturali, fieristiche o caritatevoli;
  • attività di cura dei luoghi del territorio e di educazione civica, culturale e ambientale;
  • attività a carattere solidale e di aggregazione sociale.

Modalità di trasmissione delle domande:

  • consegna a mano direttamente all’Ufficio Protocollo Comunale;
  • tramite raccomandata A/R, in busta chiusa, indirizzate alla Città di Venaria Reale – Ufficio Lavoro – viale Buridani n. 33 – 10078 Venaria Reale  e riportare la dicitura “Reciproca solidarietà e lavoro accessorio – Anno 2016”
  • Via PEC al seguente indirizzo: protocollovenariareale@pec.it. Nell’oggetto della PEC dovrà essere indicata la dicitura: “Reciproca solidarietà e lavoro accessorio – Anno 2016”,

Le domande dovranno pervenire a partire dal 13/09/2016 ed entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 30/09/2016.

L’orario dell’Ufficio Protocollo del Comune di Venaria Reale è il seguente:

  • lunedì e giovedì    dalle ore 8,30 alle ore 18,00 (orario continuato con ultimo accesso ore 17,50)
  • martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8,30 alle ore 13,00 ( con ultimo accesso al servizio ore 12,50)

Per scaricare la documentazione:

----------------------------

“RECIPROCA SOLIDARIETA'  E LAVORO ACCESSORIO”- Anno 2016

Bando per la formazione dell'Elenco Prestatori

Con determinazione 395 del 10 giugno 2016  l'amministarzione ha approvato un bando - invito per la presentazione della dichiarazione di disponibilità del lavoro accessorio e la formazione di un Elenco Prestatori (testo del bando-invito)

Sintesi delle principali disposizioni:

Destinatari: Potranno  essere persone maggiorenni che rientrino in una fascia di reddito ISEE (indicatore della situazione economica equivalente) non superiore a 25.000 euro, eventualmente verificata anche attraverso la produzione di ISEE istantaneo, e che siano:

-percettori di prestazioni a sostegno del reddito. Nel caso di sostegno del reddito in permanenza del rapporto di lavoro, le prestazioni occasionali e accessorie non possono essere effettuate presso lo stesso datore di lavoro con il quale il rapporto è in essere;

-percettori di prestazioni connesse con lo stato di disoccupazione;

-disoccupati iscritti nelle liste dei lavoratori immediatamente disponibili presso il Centro per l’Impiego di riferimento;

-giovani con meno di 29 anni di età inoccupati alla ricerca della prima occupazione, iscritti nelle liste dei lavoratori immediatamente disponibili presso il Centro per l’Impiego di riferimento;

-giovani con meno di 29 anni di età regolarmente iscritti a un ciclo di studi presso l’università.

A tutela dei prestatori, per la presente iniziativa si stabilisce che i prestatori non possano essere soci a qualsiasi titolo del soggetto committente per tutto il periodo di svolgimento della prestazione.

Nota Bene. Si comunica che il rilascio della dichiarazione di disponibilità ed il successivo posizionamento in Elenco Prestatori, in nessun caso, conferiscono al prestatore il diritto ad attività di lavoro accessorio oppure il diritto a essere chiamato  con priorità rispetto ad altri. La scelta dei prestatori rimane comunque in capo al committente e deve ispirarsi ad un criterio di rotazione privilegiando chi non è stato ancora selezionato, nei limiti in cui la scelta di prestatori inesperti vada ad inficiare l’attuazione del progetto finanziato. Nel caso in cui la scelta del prestatore venga rimessa al Comune si procederà in base all’ordine in elenco previa verifica della disponibilità del prestatore.

Modalità di presentazione delle dichiarazioni:

Le dichiarazioni di disponibilità al  lavoro accessorio vanno presentate sul modello ,

-personalmente, o da un componente del nucleo famigliare, all’Ufficio Lavoro o al Protocollo comunale;

-trasmessa via Raccomandata A/R (farà fede la data di spedizione);

-trasmessa via PEC all’indirizzo: protocollovenariareale@pec.it;

-trasmessa via email: ufficiolavoro@comune.venariareale.to.it;

-via fax al n. 011 4504456 (indirizzato all’Ufficio Lavoro).

La dichiarazione di disponibilità cartacea è disponibile anche presso l'ufficio lavoro (entrata da Piazza Pettiti); l' Ufficio Informalavoro e l'Ufficio Informagiovani; lo Sportello facile/URP Piazza martiri della libertà 1.

Si raccomanda di allegare i documenti indicati come obbligatori nella dichiarazione.

Termine per la presentazione dichiarazioni:

dal 13 giugno 2016 e fino al 30 settembre 2016

Sintesi attività previste:

Sulla base dei progetti presentati dai committenti e approvati, le attività potranno indicativamente riguardare la collaborazione con associazioni di volontariato e parrocchie per lavori di piccola manutenzione o collaborazione alla realizzazione di eventi pubblici.

Approvato con determinazione 703 del 07-10-2016 l'Elenco Prestatori provvisorio

E’ possibile presentare reclamo entro 5 giorni dalla pubblicazione per i soli motivi relativi al riconoscimento dei requisiti. Non è ammessa l’integrazione di documenti che dovevano essere presentati obbligatoriamente all’atto della domanda. L’Elenco modificato è immediatamente efficace all’atto della pubblicazione.

--------------------------------

INFO: L’ufficio Lavoro (Ingresso da Piazza Pettiti) è a disposizione per qualsiasi informazione:

lunedì, martedì e giovedì ore 10-12 e mercoledì ore 14-16

Recapiti:+39 011/4072408 - +39 011/4072409 email: ufficiolavoro@comune.venariareale.to.it



[ torna su ]

copyright 2007 Comune di Venaria Reale
P.IVA: 01710650019
vietata la riproduzione anche parziale.
Dichiarazione di accessibilitÓ

credits