Comune di Venaria Reale - Vendita a Domicilio


Menù di navigazione rapida



[ torna su ]



Seguici su: Facebook Twitter

Vendita a Domicilio

Vendita presso il domicilio dei consumatori.
Per vendere al dettaglio o raccogliere ordinativi di acquisto presso il domicilio dei consumatori, o nei locali nei quali il consumatore si trova, anche temporaneamente, per motivi di lavoro, studio, cura o svago, deve essere presentata una SCIA, ai sensi dell'art. 69 del D.Lgs. n. 59/10 , redatta su apposita modulistica e presentata al SUAP del Comune dove l'esercente ha la residenza, la sede legale (in caso di società) o dove intende svolgere l'attività , allegando la fotocopia del documento di identità. L'apertura può avvenire sin dalla data di presentazione della SCIA.
Se l'attività viene svolta tramite incaricati, gli stessi devono possedere i requisiti morali previsti dal D.Lgs. 59/10.
L'elenco degli incaricati deve essere comunicato all'autorità locale di Pubblica Sicurezza nello stesso Comune ove è presentata la comunicazione di vendita.
Agli incaricati deve essere rilasciato un tesserino di riconoscimento, numerato e aggiornato annualmente, contenente:
• le generalità e la fotografia dell'incaricato,
• l'indicazione a stampa della sede
• l'indicazione dei prodotti oggetto dell'attività dell'impresa,
• il nome e la firma del responsabile dell'impresa stessa
Anche il titolare/legale rappresentante, se effettua personalmente la vendita presso il domicilio dei consumatori, deve possedere il tesserino di riconoscimento.
Il tesserino (necessario anche per l'esibizione o illustrazione di cataloghi e l'effettuazione di qualsiasi altra forma di propaganda commerciale) deve essere esposto in modo visibile durante le operazioni di vendita e viene revocato in caso di perdita dei requisiti morali


Requisiti

L'esercente deve essere in possesso dei requisiti morali e professionali (in caso di vendita di prodotti del settore alimentare) previsti dall'art. 71 del Decreto Legislativo 59/2010 e non deve essere sottoposto a una delle misure di prevenzione di cui alla legge 27 dicembre 1956, n. 1423, o nei cui confronti sia stata applicata una delle misure previste dalla legge 31 maggio 1965, n. 575, ovvero a misure di sicurezza non detentive;
In caso di società, associazioni od organismi collettivi i requisiti di cui al comma 1 devono essere posseduti dal legale rappresentante, da altra persona preposta all'attività commerciale e da tutti i soggetti individuati dall'articolo 2, comma 3, del decreto del Presidente della Repubblica 3 giugno 1998, n. 252.
In caso di società il possesso di uno dei requisiti professionali è richiesto con riferimento al legale rappresentante o ad altra persona specificatamente preposta all'attività commerciale.
Commercio elettronico.

Modulistica

- Scia di Vendita al dettaglio presso il domicilio dei consumatori Modulo Aggiornato il 24/09/2012

- Allegato A da compilare in caso di società

- Allegato B dichiarazione del preposto per le Società che
operano nel settore alimentare

- Allegato Tecnico C




[ torna su ]

copyright 2007 Comune di Venaria Reale
P.IVA: 01710650019
vietata la riproduzione anche parziale.
Dichiarazione di accessibilità

credits